In breve:

Iniziative Diocesane

Logo Premio Letterario San Giorgio Vescovo

Premio Ogliastra San Giorgio Vescovo

Sabato 29 aprile, a partire dalle ore 17, nei locali dell’Aula magna del Seminario di Lanusei, avrà luogo la cerimonia di premiazione del Premio letterario San Giorgio Vescovo, giunto alla sua XXII edizione, organizzato dalla Diocesi con il prezioso aiuto dell’Associazione Culturale Sarda Ogliastra.
«Saggistica, filmati e foto che parlino dell’Ogliastra – ha commentato il vescovo Antonello nel capitolo cinque (“Dentro la cultura da credenti”) della sua Lettera pastorale – da premiare per la loro capacità di promuovere luoghi e persone. Anche con le loro storie controverse, che la letteratura, le immagini e la fotografia sanno presentare con spirito oggettivo e critico».
Ospite della serata, lo scrittore jerzese Marcello Locci, in arte Gesuino Nemus, che con “La teologia del cinghiale» (Editrice Elliot) è il vincitore del premio “Opera prima” della 54/a edizione del Premio Campiello 2016, nonché finalista al Premio Bancarella dopo aver vinto il premio Selezione Bancarella.
La serata vedrà, inoltre, il prezioso contributo della Scuola Civica di Musica.
Presente al completo anche la giuria del Premio, composta da Clara Marrosu, Paolo Pillonca, Giacomo Mameli e da due componenti dell’Associazione.
Numerose le opere ammesse al Concorso.

Per la Sezione Saggistica, tra le opere edite, sono presenti:
Fabrizio Vella, Mannorri. Misteri e leggende di un villaggio scomparso (Saggio)
Gisella Rubiu, Donne sarde. Sensibilità primitive. Cibo – Relazioni – Qualità della vita (Studio)
Gonaria Nieddu, Sa Contonera (Romanzo)
Seconda Carta, Belle come il sole. Contus de is piciocas tortoliesas de su tabacu (Saggio antropologico); Il vescovo rivoluzionario (Romanzo).
Maria Francesca Chiappe, La serra dei misteri. Il delitto di Rosanna Fiori (Inchiesta)

Fra le opere inedite, sono presenti:
Maria Ignazia Meloni, Il tempo parallelo (Romanzo)
Barbara Figus, Monologo di una straniera in Ogliastra (Racconto breve)

Per la Sezione Filmati, Prodotti multimediali e servizi fotografici, tra le opere edite, sono presenti:
Maurizio Scudu, Pane e olio in frantoio (Documentario Dvd)

Fra le opere inedite, sono ammesse al concorso:
Cristian Mascia, Se ti dico Ogliastra, (Video)
Loredana Rosa, Voci di un verbo plurale. Insieme si fa la differenza (Filmato)
Federica Rosa, Intrecci (Film)
Mirco Pusceddu, Ogliastra (Servizio fotografico)
Anna Piroddi, D’oltremare. L’Ogliastra dell’accoglienza (Progetto fotografico)
Fabrizio Piroddi, Mia madre (Progetto fotografico)
Luca Schirru, Storie (Filmato)
Gianluca Chiai, Adriano e il fiume (Reportage fotografico)

Chiesa

Scuola di Teologia – Sabato 22 Aprile

Sabato 22 aprile nell’aula Magna del Seminario, dalle ore 16.00, appuntamento con la scuola di teologia diocesana sul tema: “Annuncio e profezia per la parrocchia della nuova evangelizzazione”. Guiderà l’incontro don Antonio Ruccia, parroco.
Don Antonio Ruccia, nato nel 1963, è parroco della chiesa di San Giovanni Battista a Bari. E’ autore di diversi testi di pastorale: Parrocchia, quale futuro? (Queriniana), Comunità e nuova evangelizzazione (EMI) e, ultimamente: Annuncio e profezia. La svolta kerygmatica per una parrocchia d’evangelizzazione (San Paolo).

Testimoni di Geova

Scuola di teologia: i testimoni di Geova e le loro contraddizioni

Il nuovo appuntamento della scuola di teologia diocesana si tiene sabato 11 marzo, dalle ore 15.30, sempre nell’Aula Magna del Seminario a Lanusei.
Il tema dell’incontro, I testimoni di Geova e le loro contraddizioni, sarà guidato da Stefano Martella. L’incontro è aperto a tutti.
Stefano Martella, impegnato per anni all’interno dei testimoni di Geova, li ha poi lasciati non accettando le loro contraddizioni.
Ne parlerà quindi a partire dalla sua esperienza diretta, che lo ha visto lavorare anche nella nostra zona.
Feste parrocchiali

La Diocesi chiede ai comitati una verifica e dei suggerimenti sulle feste parrocchiali

Con una lettera firmata dal vescovo e dai sacerdoti la Diocesi, proseguendo la riflessione sulle feste patronali e sul ruolo dei Comitati e delle Associazioni, chiede un contributo di idee per arrivare a delle Linee comuni valide in tutte le comunità.
Pubblichiamo il testo integrale della lettera.

lectio-divina

Lectio divina di Quaresima col Vescovo

Sabato 4 Marzo, alle ore 18.00, nella Chiesa di San Giuseppe in Tortolì, avrà luogo la Lectio Divina per l’inizio della Quaresima, guidata dal Vescovo Antonello.
Il brano evangelico scelto per la riflessione è Gv 8, 1-11:

[1]Gesù si avviò allora verso il monte degli Ulivi. [2]Ma all’alba si recò di nuovo nel tempio e tutto il popolo andava da lui ed egli, sedutosi, li ammaestrava. [3]Allora gli scribi e i farisei gli conducono una donna sorpresa in adulterio e, postala nel mezzo, [4]gli dicono: «Maestro, questa donna è stata sorpresa in flagrante adulterio. [5]Ora Mosè, nella Legge, ci ha comandato di lapidare donne come questa. Tu che ne dici?». [6]Questo dicevano per metterlo alla prova e per avere di che accusarlo. Ma Gesù, chinatosi, si mise a scrivere col dito per terra. [7]E siccome insistevano nell’interrogarlo, alzò il capo e disse loro: «Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei». [8]E chinatosi di nuovo, scriveva per terra. [9]Ma quelli, udito ciò, se ne andarono uno per uno, cominciando dai più anziani fino agli ultimi.
Rimase solo Gesù con la donna là in mezzo. [10]Alzatosi allora Gesù le disse: «Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?». [11]Ed essa rispose: «Nessuno, Signore». E Gesù le disse: «Neanch’io ti condanno; và e d’ora in poi non peccare più».

dsc_0073

La gioia e l’entusiasmo dei Ministranti nell’incontro diocesano in Seminario

Si è svolto giovedì 29 Dicembre, in Seminario a Lanusei, l’incontro diocesano dei Ministranti.
Una mattina dinamica e divertente per tutti i ragazzi che vi hanno preso parte.
E’ stato Don Filippo Corrias a tenere l’incontro, a illustrare il brano biblico incentrato sul Sì di Maria all’annuncio dell’arcangelo Gabriele. Riflessione che ha portato il gruppo dei ministranti a confrontarsi sull’importanza di fare scelte significative nella propria vita, sull’avere chiara la meta da raggiungere per saper trovare la strada giusta.
Attesissimo, come ogni anno, anche il momento del “Quizzone“: una sfida a suon di domande e risposte sulla liturgia, sulla Santa Messa e sul Vangelo.
Quest’anno la palma del vincitore è andata al gruppo ministranti della Parrocchia San Gabriele di Villagrande Strisaili.
Foto di gruppo sul piazzale del Seminario e Santa Messa presieduta dal Vescovo Antonello Mura.
La giornata si è conclusa con il pranzo, nell’allegria contagiosa e coloratissima degli oltre cinquanta ragazzi partecipanti e dei loro accompagnatori.